21
Set
07

i prezzi di Apple

Apple logo

E’ ormai un bel pezzo che penso di abbandonare il mondo Windows per passare alla casa della “Grande Mela”. I vantaggi si sa sono tanti, prestazioni, qualità, stabilità, design, robustezza…ma i prezzi? Ok i prezzi sono scesi rispetto ad un tempo, ok si parla di computer integrati in un monitor (gli iMac), ok è un prodotto di qualità superiore, ok hanno sopra il miglior sistema operativo esistente…ma per quale arcano motivo un prodotto che venduto negli states viene 1900 dollari, in Europa viene commercializzato a 1900 euro? Qualcuno ha fatto sapere al caro Steve che proprio in questi giorni (forse ore) l’euro è arrivato a toccare il suo massimo a quota 1.40 rispetto al dollaro? Questo vuol dire che un iMac in Europa costa il 40% IN PIU’…non è poco.
Questo problema esiste e leggevo che Steve è particolarmente attivo verso la questione prezzi anche per quanto riguarda iTunes, che infatti vende per esempio in inghilterra le canzoni a 0.79 pounds, 1.59 dollari statunitensi, rispetto ai 0.99 dollari degli stati uniti.

Speriamo che la situazione cambi presto, altrimenti sto seriamente pensando che se deciderò di comprare un iMac, lo farò fare da alcuni parenti negli states…

Annunci

3 Responses to “i prezzi di Apple”


  1. 21 settembre, 2007 alle 8:22 am

    La discussione è eterna e complicata… certo, è inutile dirlo, per chi lavora in ambito grafico/creativo Apple offre la soluzione migliore (in altri campi si può forse discutere) e per coloro che vedono in un computer un oggetto che deve anche abbellire il proprio spazio lavorativo certamente Apple offre una grande cura per il design.
    Però è vero i prezzi sono assurdi… cioè è una questione di prezzo giusto percepito, io lavoro un sacco con il computer, ho bisogno di un sistema potente ed espandibile, l’imac non è una soluzione professionale, il monitor non è un granchè, non lo posso cambiare, ho poche opzioni per espandere la macchina e in definitiva è più lento (causa componenti meno potenti) di un powermac (scusa ma boicotto il nuovo nome che mi sembra idiota).
    Insomma… le opzioni che Apple ti da sono esattamente 1.
    e questa opzione costa min 2500 euro.
    e qui mi girano le balle… possibile che in casa Apple ci siano solo computer che sono o super-mega-potenti o bidoni travestiti da computer? Una via di mezzo?
    e poi effettivamente questa politica dei prezzi è tutto razzismo nei confronti dell’europa… 🙂
    Propongo che l’UE faccia causa anche ad Apple… in fondo con l’ipod altro che abuso della posizione di predominio sul mercato!

  2. 2 steo83
    21 settembre, 2007 alle 8:34 am

    Con il mio lavoro non ho bisogno di una macchina espandibile e un iMac farebbe al caso mio. Effettivamente però spendere 2200 euro per una macchina che al massimo può espandere (e non molto) la ram non è il massimo. E’ comunque vero che un iMac può durarti molti anni in più rispetto ad un pc.
    Il nodo della questione era più che altro sul motivo grazie al quale la Apple vende lo stesso prodotto senza considerare la moneta differente…che io sappia nessuno vende i suoi prodotti allo stesso “valore assoluto” da un continente all’altro…

    A conti fatti un iMac da 2200 dollari, in europa costa 3080 dollari(2200 dollari più 880 dollari che è il 40%)!!!

  3. 21 settembre, 2007 alle 9:10 am

    questa che il mac dura di più secondo me è una grande balla. cioè è una di quelle leggende urbane che Jobsy fa girare per vendere (ovviamente è il suo lavoro e lo fa più che bene!).
    Il fatto è che PC non vuol dire assolutamente niente.
    PC è tutto e di conseguenza nulla…
    l’Apple fa dei PC
    la Acer fa dei PC
    la Alienware fa dei PC
    il mio amico Giorgio assembla dei PC
    possiamo dire che sono la stessa cosa?
    troppo facile buttare tutto in un pentolone.

    Il fatto è che il Mac è un PC di alto livello, con un alto livello di design e ingegneria, va coparato con altri prodotti dello stesso tipo. Va anche detto che il discorso dei prezzi si trova anche in altri ambiti, che non sempre un PC di un’altro produttore, a partità di prestazioni costa di meno, e che in generale i prodotti americani ci mettono una bella tassa europa sui prodotti che esportano.
    ma perché non abbiamo niente in europa? perché dobbiamo importare dagli ammericani?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: